Concorso Scolastico Mariano

                              organizzato dall'Arciconfraternita Maria SS. del Rosario e San Giovanni Battista
                                                              in collaborazione con ADMO e FIPAV

            

      L'iniziativa del Concorso nasce dal desiderio di  favorire una opportuna collaborazione   tra le diversi componenti del mondo scolastico, ecclesiale e civile, convinti che anzitutto, tra i principali centri formativi, la scuola «ha il compito di trasmettere il patrimonio culturale elaborato nel passato, aiutare a leggere il presente, far acquisire le competenze per costruire il futuro» (CEI, Educare alla vita buona del Vangelo, 46) .
             La pietà popolare «ama le immagini che recano le tracce della propria cultura» (Direttorio 243), la cultura oggi si sta riappropriando con passione delle immagini della pietà popolare.
           «La pietà popolare è una via evangelizzatrice» (Paolo VI). «Lo Spirito del Signore conosce ogni voce»  (Sap 1,7)
          Il concorso a premio ha dunque la finalità di coinvolgere associazioni, educatori e studenti  in un impegno di riflessione e di confronto con la tradizione religiosa e  con la cultura umanistica e sapienziale  trasmessa dai nostri padri, con immagini e modelli esemplari per la  promozione della Civiltà dell'Amore.

REGOLAMENTO
1. L'Arciconfraternita Maria SS. del Rosario e San Giovanni Battista di Vibo Valentia, in occasione della festa annuale della Madonna del Rosario, organizza, un concorso scolastico a premio, scegliendo a turno una serie di  istituti scolastici della città.
2. Il premio ha la finalità di coinvolgere i ragazzi  in un impegno di riflessione e di confronto con la tradizione religiosa e culturale della nostra città, con immagini e modelli esemplari per la  promozione della Civiltà dell'Amore. La partecipazione al premio è gratuita.
3. L'organizzazione del concorso è affidato ad un apposito Comitato, presieduto dal Rettore della chiesa e dal Priore, con un Segretario referente.
4. Il contenuto e lo sviluppo del tema proposto  dovrà essere originale, frutto di elaborazione personale o di gruppo.
5. Gli elaborati andranno consegnati  direttamente al Segretario-Referente,  indicando le generalità dello studente, con indirizzo e data di nascita; nel caso di gruppo, le generalità del rappresentante.
6. Gli elaborati pervenuti non saranno restituiti. Si consiglia perciò di conservarne una copia.
7. Il termine ultimo per l'invio degli elaborati è il  10 settembre 2014.
8. La Commissione che giudicherà i lavori pervenuti, presieduta dal Priore dell'Arciconfraternita, è composta da tre docenti e dal Segretario-referente.
9. La Commissione sceglierà il vincitore, riservandosi, eventualmente, di attribuire una menzione speciale ad altri lavori ritenuti meritevoli. La scelta dei vincitori del premio sarà di competenza esclusiva della stessa Commissione, il cui giudizio sarà insindacabile.
10. I risultati saranno comunicati ai Presidi degli Istituti interessati e la premiazione avverrà durante una manifestazione pubblica, nel programma dei festeggiamenti mariani,  alla quale saranno invitati tutti i partecipanti.
 
    

Il Rettore

Mons. Filippo Ramondino


               Il Priore                                                                                                                                                
            Rag. Domenico Colelli                                               

 



Privacy Policy
Diocesi
Diocesi
Confederazione
Confederazione